Opening

Dunque, trovare qualcosa di originale da scrivere per inaugurare un nuovo blog non è cosa facile…

Si potrebbe inziare citando qualche verso da libro o film, per dare un’immagine di sè colta e sofisticata, ma risulterei fintissimo, banale e quanto di più lontano dalla mia persona, senza considerare che ho una memoria pessima, nè ho troppa voglia di mettermi a cercare aforismi dal web, dunque lasciamo perdere.

Potrei fregarmene di tutto e andare dritto al sodo, ma anche questa è una cosa che non mi piacerebbe, troppo dura, affettata (già che si parla di cibo) come cosa e probabilmente questo non incoraggerebbe il proseguio della lettura del blog (o forse si?).

Potrei ancora iniziare parlando della mia vita, di cosa faccio, dei cazzi miei personali e via dicendo, ma credo che ciò non interesserebbe nessuno, annoierebbe il sottoscritto, figurarsi il povero malcapitato lettore.

Dunque, qual modo migliore di inaugurare questa rubrica se non rispondendo alla domanda che voi vi starete ponendo…

PERCHE’ QUESTO BLOG?
Perchè hai fame? No.

Perchè non avevi di meglio da fare? Forse.

Perchè ti piace mangiare? Anche.

Perchè hai deciso di farci venire l’acquolina in bocca, provocarci invidia e far cadere in depressione  tutti coloro che si trovano lontani dai luoghi e piatti di questa città? Probabile.

No, seriamente…

La verità è che ho cominciato, un pò per gioco, un pò per convinzione, a immortalare con foto tutti i piatti particolari o che mi sono rimasti impressi per bontà, a condividerli e a ricamarci sopra qualche opinione o aneddoto legato all’esperienza mangereccia; dal momento che la cosa ha destato l’interesse di qualcuno (incredibile ma vero!) e quel qualcuno mi ha persino suggerito di raccogliere il tutto in un blog….  dunque, eccoci qui.

L’intento è quello di parlarvi delle mie esperienze  gastronomiche, darvi un’idea, un giudizio (ovviamente PERSONALE ) e magari riuscire anche a farvi conoscere qualche posto di cui ignoravate completamente l’esistenza e che invece merita di essere provato almeno una volta.
Preciso che dato che ho… diciamo “qualche” arretrato… e che l’ordine non è tra le mie virtù, ho pensato di mischiare un pò il materiale e le cosiddette “recensioni” scritte o da scrivere, perlomeno agli inizi, in modo da riempire questo spazio e poter poi proseguire con le pubblicazioni “regolari”…

Godetevelo…

Annunci