South’O Pub (Mezzocannone)

South’O Pub (Mezzocannone)

In preda al mio consueto vizio di voler andare a scovare sempre posti nuovi, questo venerdì ho trascinato la mia ragazza a provare un nuovo pub.
Devo ammettere che non ne sapevo quasi niente del pub in questione, sfogliando qua e là tra le pagine di Google mi è balzato all’occhio per le poche, ma efficaci opinioni positive, che ha saputo raccogliere nei suoi 6 mesi di vita.

Ragion per cui, terminata la settimana di sgobbo, doccia, cambio d’abito, prendi la ragazza (stranamente puntuale… non è vero Flo, sto scherzando!! 😀 ) si è messo in moto il mezzo… destinazione: centro storico!

Il South’ O si trova a via Sedile di Porto, prima traversa a sinistra di via Mezzocannone venendo dal corso Umberto (se non siete pratici affidatevi a un navigatore, a Google Maps o a un amico!).

In via Mezzocannone ci sono le telecamere a presidio della ZTL del Centro Antico… MA queste telecamere sono posizionate immediatamente dopo la strada di cui parlo, indi per cui si può arrivare benissimo davanti al pub con mezzo proprio.

Tenete conto che sulla strada attendono come avvoltoi  gli immancabili parcheggiatori, quindi vi toccherà decidere se parcheggiare un pò più in là per scansarli o cedere all’insopportabile pizzo “a piacere”.

Il contesto è quello che potete immaginare, trattandosi di centro storico… non siamo in via Scarlatti o a via Partenope, l’atmosfera è squallidamente decadente, la strada se ne cade di macchine parcheggiate alla rinfusa, mentre molti meno sembrano essere gli sporadici passanti che attraversano la via.

Però come sempre l’apparenza forse inganna e la strada si dimostra più tranquilla di quel che sembra, e c’è comunque il movimento di chi arriva per mangiare in zona o nei vicini Decumani.

Siamo arrivati abbastanza presto e nella sala si respira una tranquillità che solo locali alquanto intimi possono offrire: non per niente a parte uno sparuto gruppo di commensali, ed una coppia di ragazzi seduti al bancone a chiacchierare con i gestori, ci siamo soltanto noi.

La cosa non ci crea problemi, anzi, abituati ai chiassosi sabati sera nei ristoranti e pub del centro città, un pò di discrezione non guasta.

L’ambiente non è eccessivamente luminoso, anzi le luci sono leggermente soffuse, quasi ad esaltare il carattere di intimità della serata che si respira, contornata giusto dalla musica indie passata su MTV.

La cosa particolare di questo locale è che si propone di offrire solo prodotti tipici del meridione, in special modo campani, di alta qualità… e non a caso, alle pareti si trova conferma della particolare “vocazione” sudista del ristorante, con stemmi e continui rimandi ai fasti gloriosi del Regno delle Due Sicilie.

La riproduzione del Regno delle Due Sicilie su parete è una vera “chicca”

Vero fiore all’occhiello del pub è proprio la qualità di ciò che viene offerto alla clientela, a cominciare dalla ottima birra artigianale, prodotta senza processi di filtraggio in quel di Benevento, per finire con ogni singolo ingrediente che compone panini e dolci.

Le fritture, fatta eccezione per le patatine fritte classiche, surgelate, sono tutte fatte al momento con ingredienti freschi, e si rivelano essere, oltre che molto buone, anche generose nelle porzioni.

Si può scegliere tra le classiche patatine fresche o surgelate, zeppoline al lievito di birra, polpette di bovino al ragù, polpette di melanzane, e così via.

Polpette di melanzane

La scelta dei panini apparentemente può sembrare un pò scarna, anche se la possibilità di comporli con gli ingredienti che si vuole permette di ampliare sensibilmente la scelta.

A catturare la nostra attenzione, in ogni caso, è il panino… con la polpetta!… e aggiungiamoci pure la provola, che a detta del gestore ben si accosta!

Un pò di dubbi sull’accostamento pane e polpetta mi vengono, una decina di minuti, il tempo che si mettano al lavoro sui fornelli… mi ritrovo una piacevole sorpresa!

La polpetta è bella pregna di pomodoro e carote, il che la rende veramente succulenta… il sugo è molto buono e insaporisce a sua volta il panino, che diventa veramente una goduria per il palato.
Unica controindicazione: per questo panino la regola delle 3 C si applica alla lettera.

South' O Pub Panino con polpetta

Il buonissimo panino con polpetta e provola

 

 

Nonostante la composizione “massiccia”, il panino se ne scende una bellezza, perciò dopo qualche finto complimento all’invito di uno dei due ragazzi ad assaggiare i dolci, a detta sua molto buoni, la mia ragazza cede alla tentazione e si opta per una cheesecake con i frutti di bosco!

Ecco, io non sono un amante delle cheesecake, per me a tavola vale il principio “dolce al dolce, salato al salato”, l’intruglio formaggioso abbinato al biscotto e servito come dolce non mi impazzire, se mi porti un tiramisù son capace di farmi fuori tutta la teglia, ma se mi porti una cheesecake posso benissimo passare.

Perciò la assaggio giusto per, con molta diffidenza… e dopo averla messa in bocca mi son quasi pentito di non essermene presa una per me… dal momento che la torta è talmente buona che  me la potrei mangiata tutta.

Anche in questo caso, veniamo a sapere che gli ingredienti fanno tutti parte della filiera campana.

Avrei voluto provare una delle specialità della casa, il birramisù (tiramisù alla birra), ma proprio perchè fatti al momento, i dolci tendono a “ruotare” ed essere spacchettati nelle varie serate… e non ho beccato quella giusta!

Pazienza, dopo tanta soddisfazione, è il momento del conto: due antipasti, due panini, due birre e un dolce 32€ .

Direi niente male.

Dunque l’esperimento si è rivelato decisamente produttivo, il South ‘O si è rivelato davvero una bella scoperta e mi auguro che i gestori del locale si ritaglino un pò di spazio nella ricca offerta gastronomica della nostra città, anche considerando che offrono una valida alternativa a chi nel centro storico vorrebbe mangiare ogni tanto qualcosa di diverso dalla solita pizza!
Parcheggio: 5 Complicato se si vuole battagliare con i parcheggiatori della zona, più facile se ci si accontenta di lasciarla lungo il corso Umberto.

Struttura: 7 arredato con oculatezza, di chi compensa l’assenza degli arredi sfarzosi e a volte pacchiani di chi ha i soldi con un pò di cuore e sentimento in più

Servizio: 8 Niente da dire, da rivalutare al sabato sera, quando il pub si riempie.

Cibo: 9 Davvero notevole la qualità del cibo, altrettanto buona e corposa la birra, decisamente promosso

Prezzo: 8  16€ a testa per panini, contorni, birre e un dolce, considerando la qualità del cibo, è decisamente un prezzo di favore ampiamente ripagato.